Ita| Eng| Spa
La rivelazione delle compositrici
Il sogno di Cleopatra
PALAZZETTO BRU ZANE

Ismaël Margain e Guillaume Bellom,
pianoforte

Benché i nomi dei grandi pianisti del XIX secolo che in genere tuttora si ricordano siano maschili (Chopin, Liszt, Rubinstein, ecc.), a quel tempo lo strumento era praticato in maggioranza da donne. La prima ragione di questa circostanza è molto semplice: il pianoforte era pressoché l’unico strumento che fosse loro concesso di studiare. Per esempio, per tutto l’Ottocento al Conservatorio di Parigi, benché fosse “misto” sin dalle origini, le donne potevano accedere solamente ai corsi teorici, vocali e di pianoforte. Elemento indispensabile nell’arredamento dei salotti borghesi, il pianoforte diviene così, in breve tempo, il principale vettore espressivo della creatività femminile, privando però le donne della visibilità che solo l’esibizione pubblica può dare.

Giovedì
09
Aprile
 
placePalazzetto Bru Zane
event Giovedì 09 Aprile 2020
access_timeOra 19,30
acquista il biglietto
Siamo spiacenti ma i biglietti per questo evento non sono più disponibili.
il programma
Mel Bonis
La Cathédrale blessée
Barcarolle
Le Songe de Cléopâtre
Les Gitanos

Hélène De Montgeroult
Études (estratti)

Marie Jaëll
Valses

Louise Farrenc
Notturno

Cécile Chaminade
Pièces romantiques
SCOPRI VENEZIA A 360°